Speciale L'insegnante di canto Speciale L'insegnante di canto
La responsabilità di un rapporto importante e delicato.
Intervista a Francesco Anile Intervista a Francesco Anile
Francesco Anile: la straordinaria storia del tenore che ha conquistato la Scala.
Intervista a Fiorenza Cossotto Intervista a Fiorenza Cossotto
Il solo nome di Fiorenza Cossotto evoca il repertorio lirico più importante
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

...ma Tosca e Cavaradossi sono realmente esistiti?

27/01/2014
Ciao Giulia!
Leggo sempre con piacere e attenzione le tue rubriche e interviste su www.cantarelopera.com.
Volevo chiederti aiuto per un lavoro che devo svolgere al conservatorio: sono al 5° anno e per l'esame finale di arte scenica devo presentare un personaggio storico di un'opera. Conosco già alcuni personaggi ma, ahimé, sono tutte donne!
Avrei piacere di studiarne uno maschile, magari un tenore come me! A parte Guglielmo Tell la cui storia é però un pò noiosa, quali altri personaggi potrei studiare?
Un'ultima domanda: ma é vero che Tosca e Cavaradossi sono realmente esistiti o é solo una sciocchezza che ho letto su un sito?

Grazie mille, e complimenti per il tuo Diario

saluti
Mauro


Ciao Mauro,
grazie per essere un mio lettore!
 
Ti consiglierei un personaggio davvero interessante, protagonista di una delle più belle opere di Giuseppe Verdi: Don Carlos.
Don Carlos, tenore, è l'infante di Spagna che vive una dura contrapposizione con il padre Filippo II,  il re che incarna la monarchia assoluta.
Don Carlos è un personaggio la cui complessa psicologia ed emotività viene magistralmente descritta dalla musica di Verdi.
Il libretto è tratto dall'omonima tragedia di Schiller.
Spero il mio consiglio ti sia gradito.
 
Per quanto riguarda Tosca e Cavaradossi, il libretto prende spunto dal dramma di Victorien Sardou: in effetti la storia è legata ad avvenimenti storici riguardanti la soppressione del potere temporale dei Papi da parte dei francesi che, negli ultimi anni del XVIII secolo avevano occupato Roma. Ma è un'ambientazione di fondo e solo alcuni personaggi sono ispirati da persone realmente esistite come il crudele Scarpia che si rifà al giudice borbonico Vicenzo Speziale, e Floria Tosca che ricorda la vita di Angelica Catalani, orfanella cresciuta in convento che poi diverrà cantante lirica.
Quindi non si può parlare di vero e proprio dramma storico.

Un saluto e in bocca al lupo per l'esame!
 
Giulia
 
COMMENTI