Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2019
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Canto lirico e moderno

15/01/2018
Ciao Giulia,
Visitando il tuo sito ho trovato una pagina con un argomento interessante che mette a confronto canto lirico e moderno, e in cui tu affermi "C'è chi sostiene che si canti "in un solo modo": io non sono assolutamente d'accordo. Lo studio del canto moderno è in contrasto con l'impostazione lirica che fa della ricerca della risonanza della voce il suo obiettivo principale ".
Aldilà dell'uso del microfono e dei vari effetti vocali (soffiato,falsetto,ecc.) qual è esattamente l'ostacolo per un cantante moderno imparare il canto lirico? 
Il motivo per cui ti domando ciò è perché sempre più insegnanti di canto moderno stanno usando tecniche e terminologie tipicamente operistiche nelle loro lezioni, e incoraggiano a mantenere la mandibola rilassata, palato molle alto, risonanza in maschera, ecc.
Nonostante ciò noi allievi di canto moderno non impariamo a cantare l'opera.
Perciò vorrei chiederti, qual'è esattamente lo step o quella tecnica in più che ci vuole per cantare lirico? 
Ovviamente riconosco che sono due tipologie di canto diverse, ma non riesco a capire al lato pratico come fare.
Ti ringrazio anticipatamente, 
Saluti 
Alessia
GIULIA RISPONDE
Carissima Alessia,
non è questione di step o tecnica "in più".
Lo studio del canto lirico è la ricerca infinita della massima risonanza della voce in tutte le sue sfumature usando esclusivamente mezzi naturali.
Un'altra caratteristica fondamentale è che l'obiettivo principale è l'omogeneità della gamma vocale, ossia la capacità di emettere suoni della stessa qualità e ricchezza armonica su tutte le note.
Per ottenere questo ci vogliono anni, e lo studio dura tutta la vita.
Un abbraccio
Giulia 
 
COMMENTI