Promozioni di primavera su www.cantarelopera.com Promozioni di primavera su www.cantarelopera.com
Chiedi informazioni a info@cantarelopera.com
News    |    anno 2014

Il baritono Junsik Jung vince il 3° Concorso Lirico Internazionale “Città di Magenta”

lunedì 17
mar 2014
E’ Junsik Jung, baritono coreano, il vincitore del 3° Concorso Lirico Internazionale “Città di Magenta”. Al secondo posto si è classificato il tenore Jaeyoon Jung, anch’egli coreano, e al terzo posto il tenore italiano Michele Mauro. Il premio speciale Giovani Voci per Elisa è stato assegnato a Lucrezia Drei, soprano italiano. La manifestazione, che si era aperta venerdì 14 marzo con le prove eliminatorie dei circa 70 cantanti iscritti, si è conclusa questa sera al Teatro Lirico di Magenta con un Gran Gala che ha visto come protagonisti otto cantanti finalisti: Lucrezia Drei, Hee Jin Jeon, Jaeyoon Jung, Jungsik Jung, Chiara Margarito, Michele Mauro, Nuska Rojko, Sara Rossini.

Nato in Corea nel 1984, Junsik Jung è laureato in canto presso l’università Yonsei di Seoul. In Italia partecipa a numerose masterclass di canto e consegue, nel 2010, il diploma di canto al Conservatorio di Roma dove attualmente frequenta il corso di canto lirico. “Ho cominciato ad amare il canto sin da bambino e ho fatto le prime esperienze cantando nel coro della mia chiesa, in Corea. Dieci anni fa la decisione di dedicarmi seriamente al canto e di venire a studiare in Italia, dove è nato il canto lirico” ha detto Junsik Jung, che oggi vive a Roma e si dedica all’attività concertistica.

Il Maestro Bruno Casoni, Presidente della giuria e direttore artistico del Concorso oltre che direttore del Coro del Teatro alla Scala di Milano, è soddisfatto dell’esito della manifestazione: “Il livello di preparazione riscontrato in questa terza edizione è elevato e questo ci ha dato modo di ascoltare voci molto interessanti. Abbiamo dato attenzione sia alla preparazione tecnica sia alle doti interpretative, tenendo conto del fatto che questi cantanti sono ancora in una fase di perfezionamento del proprio percorso artistico. Auguro a tutti loro che il risultato di questa sera sia un trampolino di lancio per una carriera di successo”.

Gli altri componenti della giuria erano Luciana Serra, soprano di fama internazionale e docente di canto presso l'Accademia del Teatro alla Scala di Milano, Enrico Girardi, critico musicale del Corriere della Sera, Luca Targetti, Direttore dell’agenzia In Art – Milano, Erina Gambarini, Direttore del coro sinfonico G.Verdi di Milano.

Grande soddisfazione anche da parte di Antonella Piras, presidente di Totem, l’associazione culturale che ha ideato e organizzato la manifestazione: “Abbiamo la fortuna di vivere in un Paese che è stata la culla del Belcanto e che attrae artisti da tutto il mondo, come dimostra la provenienza davvero internazionale dei cantanti. Quest’anno abbiamo avuto quasi il doppio delle iscrizioni, anche grazie a iniziative di pubblicizzazione attraverso siti dedicati e canali social, e pochissime defezioni nonostante uno sciopero dei treni nel primo giorno di audizioni”. “La nostra associazione è composta da soci che condividono la passione per l’arte e che si impegnano a titolo volontario in progetti culturali di ampio respiro per portare la musica, in particolare la classica, alla portata del grande pubblico. Siamo una squadra affiatata in cui ognuno mette a disposizione competenze, specificità, entusiasmo. I risultati del nostro lavoro sono il miglior stimolo per andare avanti”, conclude Piras.

Nel corso della serata Antonella Piras ha anche annunciato l’avvio di un nuovo progetto che vede coinvolti Totem, il Rotary, il Liceo Quasimodo, l’Accademia di Alto Perfezionamento Musicale e l’Academy of Music and Drama di Gotheborg. Ad ottobre, per una settimana, Magenta ospiterà un corso di alto perfezionamento di canto che coinvolgerà un gruppo di giovani cantanti svedesi e i loro insegnanti.

Antonella ha voluto ricordare anche il maestro Alberto Oldani, recentemente scomparso: “Questa sera c’è una poltrona vuota: dall’apertura del teatro è sempre stata la poltrona occupata da Albert, che vogliamo ricordare per la grande passione per la musica e la conoscenza del belcanto. La musica, a volte più delle parole, sa farci sentire forte la presenza delle persone che non ci sono più: questo è lo spirito con cui Giuseppe e Graziella Lisca hanno dato vita al premio “Giovani Voci per Elisa” in ricordo della figlia scomparsa”.

Il 3° Concorso Lirico Internazionale “Città di Magenta” gode del patrocinio del Comune di Magenta e dell’Assessorato alla Cultura della Regione Lombardia, che ha ritenuto l’iniziativa meritevole di interesse regionale per la finalità artistica. Molte anche quest’anno le nazionalità rappresentate: oltre all’Italia figuravano per la prima volta Slovenia, Cina, Mongolia, Ossezia e Turchia mentre si riconfermano USA, Russia, Germania, Giappone, Corea del Sud.

Le foto della serata saranno disponibili al sito www.concorsoliricomagenta.com 
 
LASCIA UN COMMENTO