www.cantarelopera.com www.cantarelopera.com
Un mondo di servizi dedicati a te!
Comunicati Stampa    |    anno 2023

Proclamati i vincitori del Concorso Ghiaurov edizione 2023

domenica 31
dic 2023
Vincitori con Elena Ghiaurov Nella serata del 10 dicembre si è svolta con successo la finale del Concorso Nicolaj Ghiaurov edizione 2023, nella splendida cornice del settecentesco teatro San Carlo di Modena, che ha registrato il sold out. La presenza di un pubblico numeroso e attento ha suggellato un successo al di là di ogni aspettativa, a cominciare dal numero dei cantanti iscritti al concorso, provenienti da tutto il mondo, tra i quali la commissione giudicatrice, attraverso due fasi eliminatorie, ha selezionato gli undici finalisti che si sono esibiti in questo memorabile evento. Il celebre tenore Chris Merritt quest'anno ha presieduto la prestigiosa giuria, della quale hanno fatto parte artisti di fama internazionale come il pianista M°Vincenzo Scalera, il M° Fulvio Macciardi, Sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna, il tenore Anatoli Goussev, consulente artistico del Teatro Astana Opera e Teatro di Krasnoiarsk, il tenore Gianni Coletta (che è anche il direttore artistico del Concorso), manager di importanti agenzie come Virginio Fedeli, Christian Starinieri e Jordi Pujal (che è anche presidente di Amici dell'Opera di Sitges- Casino Prado, in Spagna), esperti del settore della musica e spettacolo quali Micaela Magiera - promotrice culturale - Eddy Lovaglio, presidente di Parma OperArt e dell'Associazione Actea e Simone Maria Marziali, coordinatore dell’Accademia Bergonzi di Busseto. I cantanti finalisti sono stati accompagnati al pianoforte dal M° Luca Saltini, la serata è stata presentata da Francesca Mercury. Gli undici cantanti finalisti hanno mostrato un livello decisamente alto, sia come qualità di voci che come capacità interpretativa, rendendo arduo il compito della commissione e dando vita ad un concerto assai godibile per il pubblico e particolarmente variegato nel programma dei brani. ‘Ella giammai m’amò’, la dolente aria di Filippo II tratta dal Don Carlo di Verdi (opera con cui quest’anno si è aperta la stagione scaligera), cavallo di battaglia dell’immenso Ghiaurov, è stata interpretata con vocalità sicura, possente, e bel timbro caldo dal basso Andrea Vittorio de Campo, vincitore del Concorso, che ha meritatamente conquistato anche il Premio 'Nicolaj Ghiaurov' quale miglior basso finalista. Il secondo premio è andato al baritono originario della Mongolia Badral Chuluunbaatar, che ha cantato ‘Nemico della patria’ dall’Andrea Chenier di Giordano, sfoderando una voce particolarmente bella, pulita ed una notevole carica espressiva. Il terzo premio è stato assegnato alla bravissima Fan Zhou, soprano cinese che ha interpretato la difficile aria dai Masnadieri di Verdi ‘Tu del mio Carlo al seno’ incantando con la sua voce dotata di grande facilità e morbidezza nei passaggi di tono e tecnica raffinata. ‘Mi chiamano Mimì’, un’aria che fa correre subito il pensiero alla amatissima Mirella Freni, è stata interpretata con tocco delizioso e promettenti mezzi vocali dal giovane soprano Anna Cimmarrusti, che ha giustamente conquistato il premio 'Mirella Freni' al miglior under 30, offerto da Micaela Magiera. Ma di notevole spessore sono state anche le altre voci dei finalisti, a cui sono state offerte dalla giuria occasioni di poter perfezionare la propria formazione e di potersi cimentare in produzioni ed allestimenti curati da Parma OperArt e dall’Accademia Verdiana Carlo Bergonzi. Ricco e importante il parterre con la presenza del Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e del rappresentante dell’ambasciata di Bulgaria Dott. Ing. Franco Castellini, Console Onorario per la regione Emilia-Romagna, nonché di Elena Ghiaurov, Micaela Magiera e Giuliana Pavarotti. Le figlie dei tre grandi cantanti che hanno onorato e reso celebre il nome di Modena nel mondo hanno ricordato con affetto e spontaneità momenti di vita familiare, aneddoti che hanno ricreato per un magico e indimenticabile momento quella che Foscolo definirebbe ‘corrispondenza di amorosi sensi’ tra chi rimane e chi non c’è più e rendendone partecipe il pubblico. L’evento, giunto alla V° edizione, è stato realizzato ed organizzato dall'ASSOCIAZIONE ARTISTICO-CULTURALE ACTEA a.p.s., con il patrocinio del Comune di Modena, della Regione Emilia Romagna, di Modena city of media arts e dell'Ambasciata della Repubblica di Bulgaria.
 
Merritt, Lovaglio e Muzzarelli
Coletta e Muzzarelli
LASCIA UN COMMENTO