News    |    anno 2022

XIX EDIZIONE DEL "ROME CHAMBER MUSIC FESTIVAL". QUATTRO SERATE DAL BAROCCO AL CONTEMPORANEO PASSANDO PER DAVID BOWIE

martedì 28
giu 2022
Ha preso il via domenica26 giugno 2022, presso il Teatro Argentina, la XIX edizione del Rome Chamber Music Festival.

Sono previste quattro imperdibili serate, con un programma ogni sera diverso che spazierà dal barocco al contemporaneo, passando per RespighiStravinskyPhilip Glass, le canzoni di Broadway e di David Bowie.  Ad eseguirlo saranno 42 musicisti, di cui 35 giovanissimi provenienti da tutto il mondo.

Direttore artistico nonché ideatore del Festival è lo statunitense Robert McDuffie, che si esibirà nella serata inaugurale e in quella finale con il suo inseparabile violino Guarneri del Gesù (ex Ladenburg) del 1735, che fu suonato anche da Niccolò Paganini. Il valore attuale di questo straordinario strumento è di oltre 3,5 mln di dollari.
Insieme a lui sono previste le esibizioni di Maestri del calibro di Sara MingardoNicholas MannElena MatteucciIvano ZanenghiMichael BarrettGuglielmo PellarinGiorgio FavaLuca Sanzò e molti altri.

Numerosi anche gli arrangiamenti originali come quello commissionato per "I pini e le fontane di Roma" di Respighi, un doveroso omaggio all'infinita bellezza di Roma, brani di rara esecuzione come "Dumbarton Oaks" di Stravinsky, le arie di Haendel dedicate al Marchese Ruspoli, composte a Roma agli inizi del '700.
Molta attesa per la Suite dedicata a David Bowie e l'ormai classico Philip Glass con il concerto "Le quattro stagioni americane" da lui composto per Robert McDuffie e il suo magico violino.

Per la serata inaugurale è prevista la presenza di diverse autorità e celebrità, fra cui anche Mike Mills, storico bassista della rock band R.E.M. e amico d’infanzia di Robert McDuffie.
 
 
LASCIA UN COMMENTO