La tua Opportunità La tua Opportunità

www.cantarelopera.com www.cantarelopera.com
Un mondo di servizi dedicati a te!
News    |    anno 2019

L' italiano Enrique Mazzola nuovo Direttore Musicale della Lyric Opera of Chicago

venerdì 13
set 2019

Il giovane, internazionalmente ammirato direttore italiano Enrique Mazzola è stato nominato Direttore musicale designato, con effetto immediato, e diverrà Direttore musicale della Lyric Opera a partire dalla stagione 2021/22. Sir Davis proseguirà, assumendo le responsabilità sostanziali legate al suo ruolo, supervisionando la transizione. In questo lasso di tempo, Mazzola guarderà avanti prefigurando il suo nuovo ruolo nel prossimo capitolo dell’avventuroso iter di quest’istituzione iconica.

Mazzola e Davis hanno raggiunto Freud sul palcoscenico per l’annuncio, alla Lyric Opera House, dove Davis si prepara a dirigere il Barbiere di Siviglia ad apertura della 65° Stagione del teatro, il 28 settembre. Mazzola a sua volta inizierà a provare Luisa Miller, capolavoro del giovane Verdi, che debutterà sempre al Lyric il 12 ottobre.

“Sono emozionato, sapendo che Enrique Mazzola ha accettato l’invito del Lyric a diventare direttore musicale” afferma Freud. “Ha accumulato una riguardevole esperienza internazionale, in questi anni, ed è terribilmente amato e rispettato dall’Orchestra e dal Coro della Lyric Opera. Sono certo che il nostro pubblico, e la cittadinanza di Chicago saranno catturati dalla sua professionalità, dalla sua personalità e dal suo fascino; così com’è già accaduto in occasione dei suoi primi ingaggi qui, negli anni passati. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare a stretto contatto con Enrique. La nostra partnership artistica, già avviata, sta rivelando così fruttuosa, gratificante ed estremamente piacevole”.

Internazionalmente riconosciuto come uno dei più importanti interpreti del nostro tempo, un campione del belcanto, oltre che fine conoscitore del repertorio francese, Enrique Mazzola è molto richiesto sia in ambito lirico che sinfonico. È Direttore ospite principale della Deutsche Oper Berlin, ed ha ricoperto la carica di direttore artistico e musicale dell’Orchestre National d’Île-de-France (ONDIF) in Paris, fino a poche settimane fa. Quale riconoscimento del suo significativo contributo alla vita musicale francese, è stato insignito dell’ordine dei Chevalier de l'ordre des Arts et des Lettres dal Governo francese, nell’ottobre 2018.

Il suo arrivo a Chicago segue il suo recente ritorno al Metropolitan Opera House di New York, per una produzione de La fille du régiment e una fitta serie d’impegni estivi in Austria. Ha diretto un “fenomenale, monumentale Rigoletto” (Opernmagazine, Germany) al Bregenz Festival e debuttato al Festival di Salisburgo in agosto, dirigendo i Wiener Philharmonker in un nuovo allestimento dell’Orphée aux enfers di Offenbach, per la regia di Barrie Kosky.

Dopo la Luisa Miller al Lyric dal 12 al 31 ottobre, la stagione 2019-2020 di Mazzola include il suo ritorno all’Opera di Zurigo (con Don Pasquale, nuova produzione), concerti al Musikverein e al Bregenz Festival, alla Deutsche Oper Berlin (con Le prophète e Dinorah di Meyerbeer), con l’Orchestre Symphonique de Québec, al Glyndebourne Festival Opera (L’elisir d’amore). Tra i futuri impegni, il ritorno sul podio della London Philharmonic, sia a Londra sia in tournée in Europa.

Otre alla sua intensa attività di direttore d’orchestra, Mazzola è il primo Ambasciatore internazionale del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, che promuove la cultura del Vino Nobile e la cultura del territorio vinicolo di Montepulciano in Italia e all’estero. Un territorio che Mazzola conosce bene, fin da quando era direttore artistico del Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, borgo rinascimentale in provincia di Siena, Toscana, dal 1999 al 2003.

Il pubblico del Lyric ha potuto apprezzare l’abilità artistica di Mazzola in occasione della sua direzione di Lucia di Lammermoor nel 2016/17. Il Chicago Tribune ha lodato “il talentuoso giovane direttore Enrique Mazzola, un artista di primo piano in ambito belcantistico, che ha tenuto un impressionante debutto... Mazzola ha saputo supportare le line vocali con una direzione dai contorni definiti, raffinata, in grado di fondersi con i diversi registri vocali, ma anche di conferire tensione drammatica e senso di urgenza, quando necessario. Questo direttore è davvero una scoperta.” Il suo ritorno al Lyric per I Puritani ha inspirato simili, sentiti apprezzamenti, nel 2017/18.

“Non vedo l’ora di iniziare la mia stretta collaborazione con Anthony in questo nuovo ruolo, e di lavorare sia con lui, sia con Sir Andrew, come direttore musicale designato durante questo periodo di transizione” afferma Mazzola. “Anthony mi ha fatto sentire parte della famiglia della Lyric Opera fin dall’inizio, e il nostro rapporto professionale è sempre stato caratterizzato da un eccezionale spirito di collaborazione.”

Mazzola racconta di aver provato “amore a prima vista” per la città di Chicago, dove si sente già a casa sua. Descrive il Lyric come “un teatro d’opera dove tutti gli artisti sono caldamente benvenuti, dove c’è tempo per provare a sufficienza, e per esprimere le proprie idee personali e artistiche. Ho trovato a Chicago un pubblico molto attento e preparato, un’orchestra e un coro fantastici e un’organizzazione meravigliosa”.

Mazzola intende stabilire a Chicago la sua residenza principale.


 

 
LASCIA UN COMMENTO