Speciale L'insegnante di canto Speciale L'insegnante di canto
La responsabilità di un rapporto importante e delicato.
Intervista a Fiorenza Cossotto Intervista a Fiorenza Cossotto
Il solo nome di Fiorenza Cossotto evoca il repertorio lirico più importante
Intervista a Francesco Anile Intervista a Francesco Anile
Francesco Anile: la straordinaria storia del tenore che ha conquistato la Scala.
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Voicecraft tecnica valida?

04/07/2011
Ciao giulia sto iniziando ora scuola di canto, vorrei sapere se la tecnica Voicecraft è valida per chi vuole iniziare a cantare.
Grazie Edoardo.


Ciao Edoardo, grazie per aver chiesto il mio parere.
Devo fare una premessa.
Ritengo che Jo Estill, la fondatrice del metodo Voicecraft, abbia dato un contributo importantissimo, assolutamente innovativo e, per così dire "moderno" alla conoscenza della produzione della voce. Infatti, quello che normalmente era (ed è) affidato a sensazioni e immagini personali, spesso diverse da persona a persona, grazie ai suoi studi e al suo metodo può essere detto con parole chiare e univoche che rimandano a comportamenti effettivi della laringe e di tutto l'apparato fonatorio in generale.
Non è poco: spesso il linguaggio un po' oscuro degli insegnanti di canto ha creato dubbi e incertezze negli allievi. Per farti un esempio pratico, ci ho messo molto tempo a capire cosa volesse dire un (famosissimo) tenore quando a lezione insisteva sempre sul verbo "coprire" il suono.
Altre espressioni tipiche (ad esempio scurire il suono, portare indietro ecc.) hanno finalmente trovato una collocazione chiara e comprensibile.
Questo è stato possibile, naturalmente, grazie anche al progresso tecnologico che ha consentito uno studio diretto del comportamento delle strutture che concorrono all'emissione del suono.
Ad onor del vero bisogna dire che altri studi hanno preceduto e affiancato il lavoro della Estill. Ma non mi voglio dilungare.
E adesso il mio parere: il metodo Voicecraft non insegna a cantare ma a usare le diverse strutture necessarie per cantare.
Cantare è un affare molto complesso che non può prescindere, sin dal primo giorno, dall'aspetto musicale che si interseca e interagisce con l'apprendimento della tecnica. Aspetto musicale che significa educazione all'ascolto all'autoascolto e alla confidenza con il discorso musicale.
Pertanto, qualsiasi tipo di musica tu intenda studiare non puoi prescindere da tutti questi aspetti.
Voicecraft è validissimo, ma da solo non ti insegnerà a cantare. Tecnica e musica: il binomio indispensabile.
Per cui assicurati che il tuo insegnante sia anche un musicista e cantante.
Oppure affiance al Voicecraft un corso di studi propriamente musicali.
Auguri!

Giulia
 
COMMENTI