Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2019
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Timbro Vocale

18/02/2015
Buonasera,
sono un ragazzo di 18 anni che ascolta da qualche tempo l'opera lirica e vorrebbe imparare a cantarla. Fino ad adesso non ho mai avuto esperienze con la musica, tranne le classiche lezioni di flauto alle scuole medie, che però seguivo con poca serietà e senza il reale desiderio di imparare a suonare. Ora, invece, sono davvero motivato ad imparare.
C'è però un problema: la mia voce, anche quando parlo, ha un timbro molto acuto e chiaro, a volte quasi femminile e piuttosto spiacevole.
Vale la pena prendere lezioni di canto o un timbro del genere mi preclude ogni possibilità di avvicinarmi al canto lirico?
La ringrazio da subito per la risposta

Caro Giulio,
direi che quello che poni è un falso problema. Per quanto sia vero che la voce parlata dà indicazioni sulla voce parlata non puoi certo precluderti lo studi del canto solo perchè parli con voce acuta!
La voce cantata, partendo dal nucleo della voce parlata, si sviluppa nelle cavità di risonanza, conservandone (appunto) il nucleo, ma arricchendosi di spazio e armonici.
Inoltre ognuno di noi poi tende a privilegiare nella voce parlata alcune inflessioni. Ciò dipende da molti fattori quali: l'orecchio, la provenienza geografica, l'"ambiente vocale" in cui siamo cresciuti, l'età. ecc. E' soltanto quindi con lo studio e con la "scoperta" e l'uso delle cavità di risonanza utili al canto che si può definire compiutamente un timbro vocale. Per cui comincia a studiare tranquillamente e senza pre-giudizi! 
E poi non dimenticare che le voci tenorili sono molto richieste....
Un saluto
Giulia
CONTINUA A LEGGERE LE RISPOSTE DI GIULIA
 
COMMENTI