Intervista a Fiorenza Cossotto Intervista a Fiorenza Cossotto
Il solo nome di Fiorenza Cossotto evoca il repertorio lirico più importante
Intervista a Francesco Anile Intervista a Francesco Anile
Francesco Anile: la straordinaria storia del tenore che ha conquistato la Scala.
Speciale L'insegnante di canto Speciale L'insegnante di canto
La responsabilità di un rapporto importante e delicato.
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Studiare canto sui libri

04/08/2011
Cara Giulia, canto in coro da circa due anni, mi potresti indicare un titolo di qualche libro che insegni un buon metodo per imparare il canto lirico? Grazie mille
Gigi


Carissimo Gigi,
prendo spunto dalla tua email per chiarire ancora una volta questo importante punto: non si può studiare il canto sui libri!
Principalmente per quel che riguarda l'allenamento muscolare che è particolare, raffinato, mirato, specifico, coinvolge piccoli e grandi muscoli; e per quel che riguarda il suono, che bisogna imparare a riconoscere nelle sue varie qualità e sfumature e imparare a mettere in correlazione con le sensazioni fisiche corrispondenti.
Ricevo moltissime email sull'argomento, di ragazzi o persone che non possono andare a lezione per i più svariati motivi.
Io dico sempre: anche se non si riesce a seguire un percorso di studi regolare, non si può prescindere da una guida, almeno per i primi anni.
Le letture, gli ascolti, le riflessioni personali sono fondamentali ma a complemento e integrazione dei consigli dell'insegnante.
Il canto "fai da te" rischia solo di creare confusione e spesso induce ad acquisire difetti molto difficili da correggere.
Ci sono insegnanti bravi e onesti che, anche se non ti insegneranno tutto, potranno almeno salvaguardare il delicato meccanismo della laringe, strumento ad un tempo potentissimo e fragile.
Un caro saluto
 
COMMENTI