Speciale L'insegnante di canto Speciale L'insegnante di canto
La responsabilità di un rapporto importante e delicato.
Intervista a Francesco Anile Intervista a Francesco Anile
Francesco Anile: la straordinaria storia del tenore che ha conquistato la Scala.
Intervista a Fiorenza Cossotto Intervista a Fiorenza Cossotto
Il solo nome di Fiorenza Cossotto evoca il repertorio lirico più importante
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Problemi di tecnica

18/12/2012

Ciao Giulia,

Ho appena iniziato il mio secondo anno in conservatorio ed ho 21 anni. Da quando ho cominciato sento di essere peggiorata nella tecnica, infatti sento spesso il collo rigido mentre canto, l’aria che passa in mezzo alle corde e quindi suoni schiacciati e poco brillanti. La mia insegnante mi dice sempre che devo stare rilassata e non mi devo preoccupare però dopo una visita al foniatra la dottoressa ha diagnosticato un abuso della voce (dovuto forse alla mia troppa voglia di imparare presto tutto). La mia domanda è: è possibile che stia disimparando quel poco che avevo costruito prima di entrare in conservatorio? Prima non sentivo fastidi di nessun tipo adesso invece si. Cosa posso fare??

Grazie in anticipo,

Beatrice.


Cara Beatrice,
io partirei dal dato oggettivo, cioè dall'esito della visita foniatrica.
Poi cercherei di capire l'"abuso" della voce come avviene: sei tu che canti a squarciagola tutto il giorno oppure sono indicazioni della tua insegnante?
L'aria tra le corde è sintomo di una non perfetta adduzione che però potrebbe essere anche dovuta ad un'emissione scorretta.
 
Quindi per prima cosa chiedi alla foniatra se esiste danno laringeo,  e fatti dare indicazioni terapeutiche.
 
In ogni caso credo che sia proprio il caso di concedere alla tua voce un periodo di riposo.
Dopo c'è da valutare se è tutto a posto con un'altra visita, e quindi riprendere lo studio. Con cautela e giusta prudenza.
 
Fammi sapere
 
Ciao
Giulia

 
COMMENTI