Intervista a Fiorenza Cossotto Intervista a Fiorenza Cossotto
Il solo nome di Fiorenza Cossotto evoca il repertorio lirico più importante
Intervista a Francesco Anile Intervista a Francesco Anile
Francesco Anile: la straordinaria storia del tenore che ha conquistato la Scala.
Speciale L'insegnante di canto Speciale L'insegnante di canto
La responsabilità di un rapporto importante e delicato.
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Lirico o lirico-leggero?

29/08/2012

Buongiorno Giulia,
Sono Carla ed ho un dubbio che spero tu possa sciogliermi...so che è difficile descritto e ci sarebbe bisogno di una registrazione ma spero di riuscirmi a spiegare per il meglio.
il dubbio riguarda la mia vocalità.Sono partita come soprano lirico pieno..in quanto la mia voce era scura e corposa...tipica di un soprano lirico. studiando,col tempo...la mia voce ha subito delle modifiche...ovvero ha acquistato agilità e acuti che mi sono sempre risultati difficili ma che adesso mi vengono con abbastanza facilità,non perdendo il corpo della voce (diciamo che prima cantavomale senza impostazione e tendevo a scurire..ma con lo studio ho capito come mettere i suoni...ah, e i miei sono acuti sudati e non naturali  aggiungerei :) )....così da farmi "etichettare" da insegnanti e non come soprano lirico leggero.
mi sorge un dubbio...è vero che la mia voce ha acquistato gli acuti..ma non i sovracuti che mi sono di estrema difficoltà tanto che anche nei vocalizzi non riesco a salire mai sopra il re (che mi riesce difficilissimo cmq!!)...in più ho una grande difficoltà anche nei picchettati...mentre non ho grandi problemi per tutto il resto come legato,agilità,piani,note tenute ecc...!!Arrivo al punto...documentandomi su internet...un soprano lirico-leggero ha facilità negli acuti e sovracuti e nei picchettati...cosa che io non ho...quindi la domanda è...è una cosa che si acquista nel tempo (o cmq è solo questione di studio)-..o probabilmente la mia voce si scurirà e diventerò un lirico come ero in partenza??perchè vedo che le mie amiche,anche loro lirico-leggero,hanno molta facilità nei sovracuti e dei picchettati molto sonori!!
ci tengo a precisare che ho 21 anni teoricamente studio da 3 anni canto lirico...ma chepraticamente il vero studio costante e con un buon insegnante lo faccio da circa un anno e mezzo...quindi diciamo che studio da un anno e mezzo!!!è vero che sono giovane e non devo avere fretta...ma mi piacerebbe chiarire,se è possibile,questa curiosità.
ti ringrazio in anicipo per la risposta
Carla :)


Ciao Carla,
scusa se ti rispondo con un po' di ritardo. 
Dunque: prima di tutto distinguiamo la vocalità dal repertorio.
La classificazione della voce non è soltanto questione di estensione. Esistono mezzosoprani che hanno i sovracuti e soprani che non ne hanno!!
Il punto è, come mirabilmente ha detto Lauri Volpi, il "centro di gravità" della voce, ossia scoprire la dimensione dove la voce si muove meglio e a proprio agio.
Ora, se la tua voce non ama sovracuti e picchettati, fermo restando che studi ancora da troppo poco tempo per poter esprimere pareri compiuti, vuol dire che ti orienterai verso un repertorio più lirico e meno brillante.
E' chiaro che con lo studio si può migliorare e imparare molto, ma ogni voce sa quando si muove in un territorio amico oppure no.
 
Un abbraccio
Giulia

 
COMMENTI