Intervista a Francesco Anile Intervista a Francesco Anile
Francesco Anile: la straordinaria storia del tenore che ha conquistato la Scala.
Intervista a Fiorenza Cossotto Intervista a Fiorenza Cossotto
Il solo nome di Fiorenza Cossotto evoca il repertorio lirico più importante
Speciale L'insegnante di canto Speciale L'insegnante di canto
La responsabilità di un rapporto importante e delicato.
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Il "punto X"

12/07/2011
Cara Giulia,
Sono Matteo e ho 20 anni.. Da sempre mi è piaciuto cantare ma purtroppo non ho mai approfondito.
Ho studiato un sacco su internet delle tecniche del canto e ho notato che sconsigli fortemente l'"autoinsegnamento".. Il punto è che mi piace tanto cantare però ho già un lavoro e non so se ne vale la pena di investire su questo.. cioè so che sono bravo a trasmettere emozioni ma la mia voce è bella? Ascoltare i grandi cantanti (ADORO LAURA PAUSINI) mi butta un po' giù.. D'altro canto ci tengo a imparare questa arte! Ma è vero che tutti possono cantare bene? Un'altra cosa: su un sito dicevano che c'è un "punto X" fra la fronte e il naso da mirare quando canti, è vero? Scusa il disturbo, apprezzerò ogni tuo consiglio! Ciao!!


Caro Matteo,
prima di decidere di cambiare totalmente la tua vita per l'Arte del canto, ti consiglio di farti ascoltare da un bravo maestro e di cominciare a prendere qualche lezione.
No, non tutti possono cantar bene. Sicuramente tutti (o quasi) possono imparare ad usare le strutture che servono a produrre un suono: ma da qui a cantare bene ce ne corre....
Comincia a studiare serenamente e chiediti se lo fai perchè realmente ti piace o perchè magari, sotto sotto, ti piacerebbe diventare famoso.
C'è una differenza sostanziale:il canto nasce dall'intimo, sicuramente è così anche per te.
Se è così investi pure un po' di tempo (e denaro...) per studiare e vedrai che il resto verrà da sè.
Riguardo al "punto X" è una definizione molto carina di quella sensazione che gli insegnanti cercano di trasmettere e cioè di far "risuonare" la voce alla giusta altezza.
Non mi hai disturbato affatto, anzi! Sono io che mi scuso per la sincerità.
 
A presto
Giulia
 
COMMENTI