Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2019
Tecnica vocale
Giulia risponde, chiedi anche tu un consiglio
Scrivi a Giulia Segui Giulia su Facebook

Basso profondo e acuti

21/04/2015
Salve Giulia,
sono Gianluca, 20 anni. Ho studiato per 9 anni pianoforte e da quando ho avuto occasione di accompagnare alcuni cantanti lirici mi sono innamorato di questo mondo.
Ho deciso di prendere lezioni di canto, quindi per circa un anno ho frequentato delle lezioni con una mezzosoprano dapprima come basso baritono.
A maturazione compiuta lei mi disse che ho un timbro da basso profondo (arrivo fino al do1) e che dopo un anno di lezioni avevo le basi tecniche necessarie e che il resto dovevo costruirlo da me.
Dopo tutto questo preambolo, volevo chiederti possibilmente qualche consiglio per migliorare l'estensione verso l'alto, che sento molto velata e poco brillante, se non addirittura poco sonora dal si2 in su.
Più o meno già dal fa 2 porto indietro la voce alzando il palato molle ma, a detta di chi mi ascolta, dal quel si in poi sembra che la mia voce sia "lontana".


Ciao Gianluca,
scusa il ritardo con il quale ti rispondo.
Esistono delle voci che hanno più facilità negli acuti, altre meno. Per queste ultime ampliare l'estensione è una conquista graduale. 
Ancor di più succede questo quando parliamo di voci molto gravi, come dici essere la tua.
Per valorizzare la tessitura grave-centrale di una voce, pur naturalmente dotata in questo senso, spesso si tende a privilegiare questi suoni, a lavorarci su con particolare attenzione, finendo per "appesantire" il registro. Questo porta con sè, inevitabilmente, un'accorciamento della tessitura verso l'alto. Così, a istinto, direi che potrebbe essere questo anche il tuo caso, in quanto mi parli di timbro velato e poco brillante che mi suggerisce anche un "intubamento" del suono (cioè la laringe tenuta bassa e il privilegiare le vocali scure u,o).
Hai provato a studiare un po' evitando gli estremi bassi della voce? Forse un lavoro in questo senso potrebbe esserti utile per "catturare" la posizione, la leggerezza e il suono raccolto di cui necessitano gli acuti.
Un caro saluto
Giulia
CONTINUA A LEGGERE LE RISPOSTE DI GIULIA
 
COMMENTI