Pubblicità Audizioni Concorsi Corsi e Masterclasses

 
 LE RUBRICHE
Tecnica vocale
Il Diario di Giulia
Gli Speciali
Le interviste
Personaggi a nudo
News
All'estero
L'Appuntamento
La recensione
 
 Personaggi a nudo 
Serenella Granagni La psicologia del personaggio non è un vezzo, ma il motore e l’anima della drammaturgia.
a cura di Serenella Gragnani
Lucia ed Edgardo
 

Lucia di Lammermoor Edgardo di Ravenswood
- Personalità in formazione, facilmente influenzabile dalle circostanze avverse e dai rigidi schemi della realtà nella quale vive

- Subisce l’influsso dell’atmosfera che la circonda e non ha sostegni esterni realmente validi che l’aiutino a rafforzare i lati positivi del proprio carattere

- Produce e vive le immagini allucinatorie della fase adolescenziale come conferma delle proprie paure

- La recente perdita della madre la priva dell’unico riferimento familiare positivo e del rapporto rassicurante col femminile costringendola ad affrontare in solitudine emozionale ed affettiva la crescita e l’amore

- Alta conflittualità con il fratello che incarna la pesantezza della faida e della tradizione

- Tempestoso e intenso contatto con i bisogni e i desideri del proprio corpo in relazione all’amore

- Premesse di un carattere determinato, che potrebbe esprimere un’opposizione costruttiva alle ingiustizie, ma che in questa fase prematura si riversa nella distruzione propria ed altrui

- Idealizzazione ed estremizzazione del concetto di amore

- Violenza non esplicitata, fortemente respirata nella situazione familiare di origine, espressa improvvisamente con l’uccisione del marito

- La “pazzia” come unica via di fuga. Stato temporaneo e come tale vissuto in maniera ancora più pericolosa, tanto da portare alla morte.
- Profondamente legato all’identità familiare e al proprio ruolo sociale, seppur aperto alla mediazione

- Capacità di superare il dolore per l’uccisione del padre e i rancori radicati in nome dell’amore

- Sente il peso della faida, vorrebbe uscirne, ma non ha la forza di opporsi alle circostanze che ve lo ricacciano dentro

- Carattere sensibile e poetico, vive il contrasto tra quello che ritiene il dovere e le ragioni dell’anima e del cuore

- Coraggioso nell’affrontare il pericolo

- Comprensibile atteggiamento di sfiducia nella donna amata, legato anche alla giovane età e ai profondi e giustificati rancori per la famiglia Asthon

- Buona obiettività e onestà d’animo che lo portano a “accettare”seppur in maniera confusa il presunto tradimento

- Rimorso lancinante e dolore estremo nei confronti delle situazioni che hanno portato alla
morte dell’amata

 
    23/08/2011
    Serenella Gragnani
 
 

© Copyright 2016 - Associazione culturale non-profit "Cantare l'Opera"® - C.F.: 97445470582 - P. IVA 11060961007 - All right reserved
E' vietata la riproduzione, anche parziale, di tutti contenuti del sito - Cantare l'Opera è un marchio registrato
Termini e condizioni d'uso Privacy policy Note legali Credits