Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
News    |    anno 2013

VinOperaFestival 2013 - Cavalleria Rusticana

martedì 30
lug 2013
Domenica 4 agosto 2013  ore 21
Mazzolla (Volterra – PI) 
Giardino di Villa Viti

Dal pessimismo sociale di Giovanni Verga al melodramma in unico atto di Pietro Mascagni, Cavalleria Rusticana va in scena nel giardino di Villa Viti, nell’incantevole borgo panoramico di Mazzolla nella campagna di Volterra (PI), domenica 4 agosto, ore 21.
Nell’opera del maestro livornese, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, protagonista è la Sicilia del Verga alla fine dell’800, nei quartieri popolari della vita sospesa e rallentata, esclusa dal progresso, governata da potenti regole condivise e dalle ragioni dell’onore, regia di un dramma finale precipitante sulle note fatali del celebre intermezzo. 
E’ un altro appuntamento con l’Opera consacrato alle atmosfere storiche di antichi borghi, città, e castelli dell’Alta Val di Cecina, all’unisono con le preziosità vitivinicole, il progetto Vinoperafestival, che raccorda l’Opera alle degustazioni di vini di profilo (nella serata saranno presentati quelli dell’azienda volterrana Terre De’ Pepi), ideato e diretto dal maestro Paolo Filidei, fondatore di “VinOperArte”, in collaborazione con Accademia Libera Natura e Cultura e Consorzio Turistico Volterra Valdicecina, nell’ambito del cartellone di “Arte e Musica 2013”.
Durante il giorno di Pasqua, in un paese siciliano ispirato a Vizzini, ancora a sipario calato, il tenore incarna Turiddu, che dedica una serenata a Lola, la donna di cui si era perdutamente innamorato, ma che durante la sua lunga assenza per il servizio militare, si è unita in matrimonio con il carrettiere Alfio. 
Fra paesani e paesane in festa, c’è anche Santa, detta Santuzza, la fidanzata attuale di Turiddu, con cui l’uomo ha cercato invano di dimenticare Lola. Sentendosi disonorata e in grave peccato, Santuzza non entra in chiesa e va invece a chiedere notizie di Turiddu alla madre di lui, Lucia.
Questa pensa che il figlio sia a Francoforte per acquistare del vino, ma Santa sostiene di averlo visto aggirarsi sotto casa di Lola. Respinta più volte da Turiddu a cui augura la mala Pasqua, dopo aver rivelato a Lucia della tresca del figlio con Lola, Santuzza rivela la relazione fra i due anche ad Alfio.
A messa finita, mentre Turiddu offre vino ai paesani per stare ancora più a lungo con Lola, entra in scena Alfio: i due si sfidano a duello. Turiddu oramai ubriaco, dice addio alla madre e le affida Santuzza. Poco dopo nel vociare di popolani e donne, tuona un grido su tutti gli altri: "Hanno ammazzato compare Turiddu!". 

Personaggi e interpreti:
Santuzza - Chiara Mattioli;
Turiddu - Simone Mugnaini;
Alfio - Veio Torcigliani;
Lucia - Sandra Mellace;
Lola - Marta Lotti;
Ensemble Strumentale: VinOperArte.

Il programma di “Arte e Musica 2013” è patrocinato da: Provincia di Pisa, Comune di Montecatini Val di Cecina, Comune di Volterra, Camera di Commercio di Pisa.


Ingresso: 30 Euro.

Prenotazione richiesta contattando i recapiti: 

Accademia Libera Natura e Cultura
+39 366 1351567, +39 329 8826391
accademialibera@tiscali.it
www.association-marcopolo.org

Consorzio Turistico Volterra Valdicecina
+39 0588 86099
info@volterratur.it
www.volterratur.it
www.vinoperarte.org
 
Il Soprano Chiara Mattioli
LASCIA UN COMMENTO