Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
News    |    anno 2012

Vicenza - XXI edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico

lunedì 07
mag 2012

L’edizione 2012, dedicata a Vienna, apre domenica 20 maggio e prosegue fino a domenica 10 giugno.

Presentata ufficialmente alla stampa, oggi venerdì 4 maggio la XXI edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, con la partecipazione  di Francesca Lazzari, Assessore alla Cultura del Comune di Vicenza, Amalia Sartori, Presidente Settimane Musicali al Teatro Olimpico, Massimo Mander, nuovo Presidente dell'Orchestra del Teatro Olimpico, Massimiliano Frani Direttore Artistico dell'Orchestra del Teatro Olimpico e Giovannni Battista Rigon, Direttore Artistico  Settimane Musicali al Teatro Olimpico.

La XXI edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza  prenderà il via domenica 20 maggio 2012 con il Ratto dal serraglio di Wolfgang Amadé Mozart, proposta, in prima esecuzione assoluta, nella versione in italiano del 1838. 

Quattordici eventi tra serate d’opera, concerti di musica da camera e conversazioni, a cui si aggiungono tre concerti dedicati ai giovani talenti e due prove aperte: questi i numeri del Festival che proseguirà fino a domenica 10 giugno 2012.

Un’edizione speciale quella di quest’anno. Per la prima volta nel panorama vicentino viene attivata una collaborazione tra due importanti realtà di produzione musicale come le Settimane Musicali al Teatro Olimpico e l’Orchestra del Teatro Olimpico, protagoniste insieme di due importanti e significativi appuntamenti, primo risultato di un nuovo corso che vede le due organizzazioni affiancate e partecipi in una proposta artistica di grande livello.

Un’edizione importante anche perché le Settimane Musicali, festeggiano l’assegnazione di un prestigioso riconoscimento: il Premio Abbiati 2011 come migliore iniziativa.
Filo conduttore dell’edizione 2012 sarà la città di Vienna: terza tappa, dopo Parigi e Praga, di “Ambasciatori di note”, progetto artistico pluriennale che ha toccato alcune delle più importanti capitali europee della musica del Settecento.

Domenica 20 maggio 2012, ore 18.00,  al Teatro Olimpico di Vicenza, il festival si aprirà con il Ratto dal serraglio di Wolfgang Amadé Mozart. L’opera sarà proposta in una versione in prima esecuzione assoluta. Si tratta infatti della versione in italiano – l’originale è in tedesco – preparata nel 1838 per il Teatro alla Scala da Pietro Lichtenthal, amico di uno dei figli di Mozart e tra i principali promotori della musica del salisburghese in Italia. Giovanni Battista Rigon, direttore artistico delle Settimane Musicali e reduce quest’anno dai prestigiosi debutti al Teatro San Carlo di Napoli e alla Fenice di Venezia, dirigerà l’Orchestra del Teatro Olimpico, ente co-produttore delle Settimane Musicali, il coro I Polifonici Vicentini ed un cast di cantanti tra i più affermati e preziosi dell'ultima generazione. La mise en espace sarà curata da Antonio Petris. L’opera sarà replicata lunedì 21 maggio e mercoledì 23 maggio  al Teatro Olimpico., in entrambe le date alle ore 20.00.

Vienna sarà protagonista anche delle serate dedicate alla musica da camera. Responsabile artistica di questa sezione del Festival è, come da tradizione, Sonig Tchakerian, celebre concertista, vincitrice di numerosi premi tra cui il “Paganini” di Genova, docente all’Accademia di Santa Cecilia in Roma. La violinista italo-armena e un gruppo di musicisti “amici”, tra i quali Andrea Bacchetti, Mario Brunello,  Paolo Ghidoni, Luigi Piovano, Roberto Prosseda, Stefania Redaelli, Giovanni Sollima... solo per citarne alcuni, interpreteranno musiche di Mozart, Brahms, Beethoven, Schubert e Mendelssohn. Un aspetto di sicuro interesse sarà la veste strumentale inusitata in cui saranno proposte alcune di queste composizioni: dalla Sonata op. 47 “A Kreutzer” per violino e pianoforte di Beethoven eseguita nella trascrizione per due violini, viola e due violoncelli (venerdì 25 maggio, ore 21.00), al Quintetto KV 581 di Mozart per clarinetto, due violini, viola e violoncello eseguito nella versione per pianoforte, violino, viola e violoncello (giovedì 7 giugno, ore 21.00).

Due appuntamenti saranno dedicati a “Raccontare Bach”: progetto pluriennale che prevede l’esecuzione integrale delle 12 composizioni – Sonate, Partite, Suites – che il grande musicista tedesco ha dedicato al violino e violoncello solo. All’esecuzione si accompagnerà la presentazione al pubblico dei brani in programma. Primo appuntamento venerdì 1 giugno, ore 21.00 con il violoncellista Mario Brunello; secondo appuntamento, domenica 3 giugno, ore 18.00 con la violinista Sonig Tchakerian.

Il festival sarà anche un’occasione importante per omaggiare un compositore e teorico della musica vicentino, nel V° centenario della sua nascita: Nicola Vicentino. Il concerto, giovedì 31 maggio, (ore 21.00) al Teatro Olimpico, prevede musiche di Vicentino, Luzzasco Luzzaschi, Carlo Gesualdo da Venosa, Giovanni e Andrea Gabrieli. L’esecuzione sarà affidata all’Ensemble del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Vicenza. Concertazione di Christopher Stembridge.

Come da tradizione, alcuni giovani talenti vincitori di importanti concorsi saranno ospiti delle Settimane musicali. Tre appuntamenti pomeridiani, sempre alle ore 17.00: sabato 26 maggio, sabato 2 giugno, domenica 10 giugno,  in  Gallerie d’Italia -  Palazzo Leoni Montanari. Saranno protagonisti rispettivamente il vincitore del “Premio Venezia” 2011, il pianista Leonardo Pierdomenico, il violoncellista Amedeo Cicchese, vincitore della borsa di studio “Settimane Musicali al Teatro Olimpico” presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il pianista vincitore della seconda edizione del Premio “Brunelli”, istituito nel 2011 dalle Settimane Musicali e dalla Famiglia Brunelli.

La rassegna si conclude con  un concerto sinfonico al Teatro Olimpico, sabato 9 giugno, ore 21.00.  L’evento vedrà impegnati l’Orchestra del Teatro Olimpico e Sonig Tchakerian in veste di violino solista. In programma le “Quattro stagioni” di Antonio Vivaldi illustrate al pubblico prendendo spunto dai quattro sonetti che accompagnano l’edizione a stampa dell’opera.

Nell'ambito del festival sono previste anche conversazioni affidate a musicisti, musicologi e critici, che introdurranno ad alcuni concerti in programma.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico fanno parte del grande circuito europeo di festival associati all'EFA, European Festival Association, tra cui BBC Proms, Lucerne Festival, Berliner Festspiele, Zurcher Festspiele, Prague Spring Festival e - in Italia - ROF di Pesaro, Ravenna Festival, Merano e Stresa Festival, MiTo Settembre Musica.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico si avvalgono del patrocinio e del contributo della Regione del Veneto, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Dipartimento dello Spettacolo), del Comune di Vicenza (Assessorato alla Cultura) e della Provincia di Vicenza.  Sono inoltre sostenute da Fondazione Cariverona, Fondazione Roi, Banca Popolare di Vicenza, Intesa Sanpaolo, Veneto Banca, Banca Mediolanum, Enel, TDE Macno, San Marco Informatica, Zeta Farmaceutici – Marco Viti, Paolo Marzotto e Palazzetto Bru Zane.

L’Orchestra del Teatro Olimpico realizza le produzioni 2012 al Teatro Olimpico in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza, con il contributo di Regione del Veneto, MIBAC e Fondazione Cariverona come sostenitori istituzionali, con il contributo di Vicenza Calcio, Il Giornale di Vicenza per la cultura come partner, Ac Hotel Vicenza, Burgo Group, Develon, Fitt Group, come sponsor e Corriere del Veneto e TVA Vicenza come media partner.

 

Per ulteriori informazioni e immagini: www.olimpico.vicenza.it  e  info@olimpico.vicenza.it

 
LASCIA UN COMMENTO