Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
News    |    anno 2012

Trionfa la Corea al XXVI Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti“

martedì 16
ott 2012
I vincitori del Concorso Corradetti con Mara Zampieri

Eunhee Kim, soprano, primo premio per il Corradetti di Padova.

Si è concluso sabato sera, 13 ottobre 2012, al termine di un lungo tour de force che ha visto avvicendarsi per cinque giorni sul palco del Teatro Verdi i nuovi e giovani talenti della lirica impegnati nelle prove della ventiseiesima edizione del Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti“, biennale dallo scorso anno, promosso e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e realizzato con il sostegno della Regione Veneto e della Fondazione Antonveneta.

La giuria del concorso lirico internazionale “Iris Adami Corradetti“ ha scelto la voce del soprano coreano Eunhee Kim, ventisei anni, iscritta all’ultimo anno del biennio di Canto al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, che ha stupito tutti con il suo “Vissi d’arte”. Vanno dunque a lei il primo premio di 5 mila euro, mentre i 4 mila del secondo premio sono andati al giovanissimo basso rumeno, messinese di adozione, Cristian Saitta, appena ventunenne, allievo del Conservatorio di musica “Arcangelo Corelli” di Messina. già vincitore di concorsi importanti tra cui il concorso lirico internazionale “Riccardo Zandonai” di Riva del Garda (TN), gli si prospetta una promettente carriera,

Al  terzo posto, infine, ancora un soprano coreano, Eun Jung Lee, da otto anni in Italia, diplomata al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino sotto la guida di Silvana Moyso con il massimo dei voti e la lode, che ha già debuttato in Teatri importanti tra i quali Teatro National Bastille di Parigi, Teatro Bellini di Catania, Teatro dal Verme di Milano, cimentandosi in ruoli impegnativi come Cio-cio-san (Butterfly di G. Puccini), Biancofiore (Francesca da Rimini di R. Zandonai), Mimì (Bohème di G. Puccini).

C’erano anche altri premi speciali, le borse di studio: dalla Fondazione Lucia Valentini Terrani la borsa per il concorrente più giovane tra i finalisti è andata al giovane basso Cristian Saitta, 21 anni.

Due le borse di studio e la possibilità di esibirsi in un concerto, conferite dai soci del Circolo della Lirica, assegnate al basso Cristian Saitta ed al soprano ventiquattrenne Francesca Dotto, “fiera di essere trevigiana e veneta”, premiata anche con una borsa di studio di un anonimo donatore ed un Concerto-Premio offerto dall’assessorato alla cultura del Comune di Monselice.

Diplomata in flauto e canto, già finalista e vincitrice di concorsi importanti internazionali, nel maggio 2012 ha debuttato al Teatro La Fenice di Venezia ne La Bohéme di G. Puccini (Musetta) e svolge un’intensa attività concertistica che spazia dal repertorio lirico a quello sacro e sinfonico.

Una seconda borsa di studio del donatore anonimo è andata alla prima classificata Eunhee Kim.

Dai 105 iscritti al concorso che hanno disputato le fasi eliminatorie, provenienti da tutto il mondo, per la prima volta presenti in gara anche talenti da Taiwan ed Equador, solo nove sono stati gli ammessi alla fase finale, che li ha visti protagonisti di uno straordinario concerto pubblico accompagnati dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta da Francesco Rosa.

Un simpatico e gioviale Alberto Terrani ha presentato la serata e, con l’intento di smorzare la tensione della gara, ha sostenuto i giovani artisti, concentrati per l’esibizione e in trepidante attesa del verdetto finale.

Prestigiosa la giuria internazionale, in cui spiccavano direttori artistici e sovrintendenti di importanti teatri italiani e stranieri, composta da Peter Mario Katona (direttore artistico Covent Garden di Londra), Christoph Seuferle (direttore artistico Deutsch Opera di Berlino), Sophie De Lint (direttore della programmazione artistica del Teatro dell’Opera di Zurigo), Boris Ignatov (responsabile casting Teatro Real di Madrid), Plamen Kartaloff (sovrintendente Teatro di Stato di Sofia), Fortunato Ortombina (direttore artistico Teatro La Fenice di Venezia), Paolo Gavazzeni (direttore artistico Fondazione Arena di Verona), He-Ion Seo (docente dell’Università Nazionale di musica di Seul), Renate Kupfer (consulente casting) e presieduta dal presidente Mara Zampieri, ormai madrina di eccezione del concorso.

L’assessore alla cultura del Comune di Padova, Andrea Colasio, è stato invitato sul palco per le premiazioni ed ha salutato e ringraziato il difficile e faticoso lavoro della commissione giudicatrice, confermando, con una punta di orgoglio, la sua attenzione sempre crescente verso i giovani e la cultura.

Si auspica a questi giovani talenti premiati e a tutti i finalisti di poter proseguire la loro carriera già improntata su una strada fortunata.

Ci attende ora il prossimo appuntamento della Stagione Lirica di Padova 2012, sempre al Teatro Verdi, con La Traviata, venerdì 19, sabato 20 ottobre alle 20.45 e domenica 21 ottobre alle 16, con regia, scene e costumi di Hugo De Ana ed un cast di altissimo livello e di fama internazionale: il soprano francese Nathalie Manfrino, il tenore nuorese Piero Pretti, il baritono veneto Elia Fabbian ed il direttore italo-americano Steven Mercurio sul podio dell’Orchestra, Coro e Ballo del Teatro Nazionale di Maribor.

Info:
Biglietteria Teatro Verdi
Via Livello, 32 – 35139 Padova (PD)
Orari:
lunedì: 15.00-18.30
da martedì al venerdì: 10.00-13.00 e 15.00-18.30
sabato mattina: 10.00-13.00
Telefono: 049 87770213/8777011

Comune di Padova
Settore Attività Culturali-Servizio Manifestazioni e Spettacolo
Tel: 049 8205611 – 5623 – 388308537
www.padovanet.it/padovacultura
cultura@comune.padova.it

 
LASCIA UN COMMENTO