Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
News    |    anno 2013

Stagione Concertistica - Amici della Musica "Guido Michelli"

mercoledì 10
apr 2013

Prima esecuzione assoluta di “Ravel Unravel”, per i concerti della Società Amici della Musica “Guido Michelli”, commissione d’opera ad una dei compositori più conosciuti e interpretati dei nostri giorni: Lucia Ronchetti, giovedì 11 aprile alle ore 21 al Teatro Sperimentale.
Gli interpreti del concerto, che prevede anche musiche di Schumann e Shostacovich, sono il violoncellista Francesco Dillon e il pianista Emanuele Torquati.
Alle ore 18, al Rettorato dell'Università Politecnica delle Marche
Piazza Roma 22, incontro con Enzo Restagno - MITO, Festival Internazionale della Musica Milano-Torino-, con la partecipazione della compositrice Lucia Ronchetti,  dal titolo: Maurice Ravel e "La musique dans la tête"




La Società Amici della Musica “Guido Michelli”, una delle più antiche associazioni d’Italia che si appresta a festeggiare il prossimo anno i 100 anni d’attività, ha sempre contemplato  tra i suoi scopi il favorire l’approccio con la musica contemporanea ribadendone il valore con le commissioni d’opera. Nasce così “Ravel Unravel”, Action concert pièce dal Concerto per la mano sinistra di Maurice Ravel, di Lucia Ronchetti, sarà interpretata in prima assoluta dal violoncellista Francesco Dillon ed il pianista Emanuele Torquati giovedì 11 aprile alle ore 21 al Teatro Sperimentale. In programma anche Tre Romanze in La minore Op. 94 per violoncello e pianoforte di Robert Schumann, e la Sonata per pianoforte e violoncello in Re minore Op. 40 di Dmitri Shostacovich.  L’opera è stata commissionata oltre che dagli Amici della Musica “Guido Michelli” di Ancona, da Accademia Filarmonica Romana, MiTo Settembre Musica Torino, Amici della Musica di Modena e music@villaromana di Firenze, in occasione del cinquantesimo compleanno della compositrice, che si compie in questi giorni. Lucia Ronchetti, nata a Roma, è una delle voci più originali della scena musicale contemporanea. Dopo gli studi in Composizione e Musica elettronica all’Accademia di Santa Cecilia, e la laurea in filosofia all’Università di Roma, si è formata all’École Pratique des Hautes Études della Sorbonne e alla Columbia University. Profondamente apprezzata in tutta Europa, è stata la prima compositrice italiana ad ottenere il prestigioso riconoscimento del Berliner Künstler-Programm des DAAD, attribuito in precedenza a ventitre compositori italiani tra i quali Luigi Dallapiccola, Luciano Berio e Luigi Nono.

“Ravel Unravel”, Action concert pièce dal Concerto per la mano sinistra di Maurice Ravel, su testo di Eugene Ostashevsky – poeta, nato nel 1968  nell’allora Leningrado, ora di nazionalità americana, professore all’Università di New York – è, come spiega la stessa Ronchetti, una pièce di teatro musicale in concerto. I due musicisti non si “limiteranno” ad eseguire l’opera, ma ne interpreteranno contemporaneamente due personaggi, Paul Wittgenstein,  pianista, fratello del filosofo Ludwig, che perse durante la prima guerra mondiale il braccio destro, e Maurice Ravel, che per lui compose il Concerto in re per la mano sinistra. La Ronchetti spiega che “il pezzo ricostruisce la complessa e difficile relazione tra il committente/interprete tedesco e il compositore francese, entrambi reduci della prima guerra mondiale, entrambi alle prese con conseguenze gravi, visibili nel caso dell’interprete, invisibili nel caso del compositore”, e che la performance è ispirata dalla lettura analitica fatta da Enzo Restagno del Concerto per la mano sinistra. Restagno, noto musicologo e critico, direttore artistico di MiTo, Festival Internazionale della Musica Milano-Torino – con cui si “condivide” la commissione d’opera alla Ronchetti assieme anche a - , sarà protagonista lo stesso giorno al Rettorato in Piazza Roma alle ore 18, di un altro evento, una conferenza in cui interverrà anche la Ronchetti, dal titolo: Maurice Ravel e "La musique dans la tête". L’iniziativa promossa dall’Università Politecnica delle Marche e dagli Amici della Musica, fa parte di una serie di conferenze, “Incontri di Scienza e Filosofia” che l’edizione di quest’anno ha dedicato a “Cervello e Musica”, ideata e organizzata dal prof. Fiorenzo Conti e dal direttore artistico Guido Barbieri.
Prezzi da 3 euro, per studenti fino a 15 anni, e 6 euro per quelli fino a 19, a 22 euro prezzo intero. Info Teatro delle Muse: 07152525

 

Ufficio stampa Amici della Musica “Guido Michelli”:
Annalisa Pavoni
annalisapavoni@tiscali.it

Ufficio stampa Fondazione Teatro delle Muse:
Beatrice Giongo
beatrice.giongo@teatrodellemuse.org

 
LASCIA UN COMMENTO