Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
News    |    anno 2012

Sonig Tchakerian ‘racconta’ Le quattro stagioni con l’Orchestra del Teatro Olimpico

venerdì 08
giu 2012

Sabato 9 giugno, le Settimane Musicali di Vicenza propongono le celebri composizioni di Vivaldi in una veste nuova

Un concerto per ‘raccontare Vivaldi’ e le sue composizioni strumentali più conosciute, “Le quattro stagioni”: questo il programma del penultimo appuntamento delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza 2012. Sarà un vero e proprio ‘racconto’, un modo diverso e più accattivante di proporre le composizioni vivaldiane, illustrate al pubblico prendendo spunto dai quattro sonetti che accompagnano l’edizione a stampa dell’opera.

L’evento si terrà sabato 9 giugno 2012, ore 21.00, al Teatro Olimpico di Vicenza, registra il tutto esaurito; è l’occasione per confermare la novità introdotta quest’anno, ovvero la collaborazione tra due importanti realtà di produzione musicale vicentine come le Settimane Musicali al Teatro Olimpico e l’Orchestra del Teatro Olimpico. Il concerto, infatti, vedrà la partecipazione della responsabile artistica della sezione musica da camera del Festival, Sonig Tchakerian, che si esibirà in veste di violino solista e concertatore, accompagnata dall’Orchestra del Teatro Olimpico, ente co-produttore delle Settimane Musicali, già protagonista dell’opera inaugurale del Festival.

Le note di Vivaldi saranno affidate ad un’interprete di livello internazionale. Sonig Tchakerian ha iniziato a suonare il violino giovanissima con il padre. Trasferitasi in Italia, si è diplomata con Giovanni Guglielmo e si è perfezionata con Salvatore Accardo a Cremona, oltre che con Franco Gulli a Siena e con Nathan Milstein a Zurigo. Premiata ai concorsi Paganini di Genova, ARD di Monaco di Baviera, Gui di Firenze, è tra i pochiviolinisti ad eseguire dal vivo l’integrale dei Capricci di Paganini,registrati anche in cd nel 2003 per Arts. La sua discografia comprende le Sonate op. 23, 24 e 47 di Beethoven, inserite da Deutsche Grammophon nella Beethoven Collection (2010), il Concerto di Barber e la Serenata di Bernstein (Amadeus, 2006), l’integrale dei concerti di Haydn (Arts, 2001), il Concerto n. 5 di Vieuxtemps e il Rondò capriccioso di Saint-Saëns (Audiophile Sound, 1997), l’integrale per violino e pianoforte di Ravel (AS disc, 1991). Importanti le sue collaborazioni con Argerich, Canino, Lucchesini, Prosseda, Redaelli, oltre che con la Royal Philharmonic di Londra, la Bayerischer Rundfunk di Monaco, la Verdi e i Pomeriggi Musicali di Milano, le orchestre del San Carlo di Napoli e dell’Arena di Verona, I Solisti Veneti, l’Orchestra di Padova e del Veneto, con direttori quali Bellugi, Chailly, Gatti, Janigro, Oren, Scimone, Tchakarov.Molti i compositori che hanno scritto per lei: Ambrosini, Boccadoro, Campogrande, Dall’Ongaro, Mosca, Perocco, Sollima. Assieme al marito, G. B. Rigon, ha fondato le Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza. Dal 2009 le è stata affidata la prestigiosa docenza di violino nell’ambito dei corsi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Suona un magnifico violino di Gennaro Gagliano, costruito a Napoli nel 1760.

Di grande prestigio anche il curriculum dell’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza. Associazione che si occupa di produzione, diffusione e conoscenza del patrimonio sinfonico, l’Orchestra è una realtà che sostiene e divulga la musica classica, valorizzando le sue radici vicentine e legando il suo nome al Teatro Olimpico, simbolo per eccellenza della città. In oltre vent’anni di storia, dalla prima orchestra voluta dalla città nel 1990 per creare un’unica espressione sinfonica vicentina, l’ensemble ha raggiunto una maturità artistica che l’ha portato ad importanti consensi di pubblico e di critica, grazie ad artisti, direttori e collaborazioni di grandissimo livello. Annovera nel suo organico musicisti veneti e giovani diplomati nei Conservatori di musica della nostra Regione e si è esibita nelle principali sale italiane ed europee. Ha debuttato nel 2008 negli Stati Uniti alla Carnegie Hall di New York. Durante la sua attività ha prodotto 22 Stagioni Artistiche, oltre 500 Concerti in Italia e all’estero, presentando al pubblico 24 Opere Prime, realizzando alcune interessanti incisioni discografiche; accanto alla vocazione concertistica l’Orchestra ha sempre coltivato un’intensa attività formativa e didattica realizzata in collaborazione con le scuole della città coinvolgendo migliaia di studenti e le loro famiglie.. La missione dell’Orchestra si concentra su tre linee guida fondamentali: essere centro d’investimento artistico che valorizza la città e il territorio, diventare sempre più un laboratorio di ricerca per la formazione musicale giovanile, crescere come “motore” di cultura che si arricchisce di nuove progettualità. In estrema sintesi essere l’Orchestra della Città e per la Città di Vicenza. I principali appuntamenti artistici dell’Orchestra a Vicenza sono rappresentati dalla Stagione Sinfonica del Teatro Comunale Città di Vicenza e dalla stagione musicale di primavera al Teatro Olimpico. Da gennaio 2012 la direzione artistica dell’Orchestra è stata affidata a Massimiliano Frani, pianista e compositore.

L’Orchestra del Teatro Olimpico realizza le produzioni 2012 al Teatro Olimpico in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza, con il contributo di Regione del Veneto, MIBAC e Fondazione Cariverona come sostenitori istituzionali, con il contributo di Vicenza Calcio, Il Giornale di Vicenza per la cultura come partner, Ac Hotel Vicenza, Burgo Group, Develon, Fitt Group, come sponsor e Corriere del Veneto e TVA Vicenza come media partner.

 
LASCIA UN COMMENTO