Diventa Socio di Cantare l'Opera® Diventa Socio di Cantare l'Opera®
Campagna associativa 2017
News    |    anno 2014

​La Musica di Verdi: colonna sonora del Risorgimento​ - Riconoscimento a Gianfranco Danieletto​

venerdì 14
feb 2014
Il M° Gianfranco Danieletto​ Il Circolo della Lirica di Padova invita al nuovo appuntamento con la musica.
Domenica 16 febbraio, alle ore 16.30, Paolo Padoan, musicologo, racconta ​VERDI PATRIOTTICO. Narrazione ​e filmati tratti dalle opere più celebri (Nabucco - I Lombardi alla prima crociata – Macbeth - La Battaglia di Legnano…) condurranno lo spettatore alla riscoperta del più patriottico dei compositori la cui musica fu colonna sonora del Risorgimento.

Tutti conoscono il maestro Verdi, tutti canticchiano i suoi motivetti orecchiabili: “Amami Alfredo”, “Va pensiero”, “Libiamo nei lieti calici”, “Caro nome”. Non proprio tutti, però, sono consapevoli della genialità di quest’uomo, “nocchiere” del risorgimento musicale (e non solo) italiano, intriso di romanticismo e tradizione, eppure così incredibilmente moderno.

Nelle opere scritte tra il 1842 e il 1849, il Maestro esprime una forte componente patriottica che infiammò gli animi: le arie e i cori in cui viene dato libero sfogo all'amore per la patria, agli ideali di libertà e di lotta per un popolo soppresso e soggiogato, parlavano ai cuori e alle coscienze, venivano bissati in teatro​, cantati nelle piazze e costituirono la "colonna sonora" del Risorgimento.

Nell’intervallo sarà conferito il riconoscimento di “Direttore Artistico Onorario”, al tenore Gianfranco Danieletto, figura chiave del Circolo della Lirica per oltre vent’anni.​ Promotore di numerosissime iniziative musicali, realizzate con professionalità, passione e impegno ma soprattutto con l’amore di quell’arte lirica a cui hai dedicato l’intera vita, ​Danieletto ​ha contribuito alla rinascita della lirica a Padova curando in particolare il concorso lirico internazionale “Iris Adami Corradetti”.


Palazzo Zacco Armeni, Prato della Valle 82, Padova. Ingresso libero

 
LASCIA UN COMMENTO