Promozioni di primavera su www.cantarelopera.com Promozioni di primavera su www.cantarelopera.com
Chiedi informazioni a info@cantarelopera.com
News    |    anno 2014

Festival di Bellagio e del Lago di Como 2014

giovedì 19
giu 2014
Prenderà avvio il prossimo 26 giugno la quarta edizione del Festival di Bellagio e del Lago di Como, kermesse nata nel 2011 per valorizzare e promuovere luoghi di particolare bellezza e patrimonio storico/artistico attraverso un'offerta culturale di livello internazionale. Come consuetudine della manifestazione (dedicata nella prima edizione al bicentenario di Franz Liszt e al 150° dell’Unità d’Italia; nel 2013 a Verdi e Wagner) non mancheranno omaggi agli anniversari, con produzioni allestite ad hoc: 450° di Shakespeare, 150° di Strauss, Centenario della Grande Guerra. Storia e tradizione, ma anche sperimentazione e contemporaneità con progetti dedicati alla nuova musica e a sinestesie artistiche. Infine competizioni internazionali di prestigio, con partecipazione in giuria di referenti dei maggiori teatri europei.

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como è promosso da Comune di Bellagio e Associazione TEMA (Talenti Europei per la Musica e l’Arte). L’edizione 2014 è realizzata con l’Alto patrocinio della Commissione Europea in Italia, il patrocinio di Expo 2015, il Patronato della Presidenza della Regione Lombardia, la collaborazione e il sostegno delle Camere di Commercio di Como e Lecco. Partner e sostenitori del Bellagio Festival 2014 sono: Provincia di Lecco, Comune di Bellano, Comune di Casnate con Bernate, Comune di Calco, Comune di Ello, Comune di Erba, Comune di Galbiate, Comune di Grandate, Comune di Grandola ed Uniti, Comune di Olgiate Molgora, Comune di Oliveto Lario, Comune di Monticello Brianza, Comune di Perledo, Comune di Varenna, Consolato Generale di Ungheria, Villa Vigoni, Iper Grandate, Banca di Credito Cooperativo di Lezzeno, Fassa Bortolo, Gruppo Serratore Spa, Valassi Costruzioni, Artsana Group.


IL FESTIVAL
Nel 2011, in occasione delle Celebrazioni per il secondo centenario dalla nascita del compositore ungherese Franz Liszt e nell’anno del 150mo dell’Unità d’Italia, nasce la Prima Edizione del Festival di Bellagio e del Lago di Como, con concerti, masterclasses, incontri, seminari, percorsi turistico-culturali ispirati alla figura del compositore ungherese che a Bellagio e Como ha trascorso alcuni dei mesi più importanti della sua vita di artista e di uomo. Dalla prima edizione ad oggi, con più di duecento eventi, il festival ha proposto un percorso di arte, musica, letteratura in grado di attraversare l’intera regione del Lago; un progetto di Turismo Culturale che prende vita dall’eredità di figure di riferimento del patrimonio musicale internazionale, come Franz Liszt, Giuseppe Verdi, Richard Wagner, Arturo Toscanini, e ispirazione da personalità delle arti e della letteratura come Stendhal, Flaubert, Manzoni e tanti altri, rappresentanti di un periodo storico in cui l’Italia era vista come Meta degli Intellettuali, un’epoca in cui il “viaggio in Italia” rappresentava per ogni Artista un “obbligo formativo” e di vita. Nel 2012 e nel 2013 il merito artistico della manifestazione è stato riconosciuto dal Presidente della Repubblica Italiana che ha consegnato al Festival di Bellagio e del Lago di Como la propria Medaglia di Rappresentanza. Il prossimo obiettivo del Festival di Bellagio e del Lago di Como sarà Expo 2015, con un progetto che vorrà coniugare il grande patrimonio storico, artistico e paesaggistico di questi luoghi, con la sfida di immaginare e costruire un nuovo emozionante futuro.

I luoghi scelti rappresentano veri e propri scenari da sogno, ricchi di storia ma anche della vitalità e dell’energia prorompente della natura che li circonda e che rende questa terra meta prestigiosa di un turismo ricercato e raffinato. Il lago, con le sue luci e i suoi riflessi, ha affascinato e sedotto nomi importanti e indimenticabili dell’Arte, che proprio in questi luoghi hanno vissuto momenti intensi della propria vita artistica e sentimentale. Scienziati come Alessandro Volta, pensatori come Cesare Beccaria, musicisti come Liszt, Rossini, Bellini, Verdi e Wagner, letterati come Manzoni, Fogazzaro, Stendhal, Flaubert, Foscolo. “Niente nell’universo può essere paragonato al fascino di questi giorni brucianti d’estate passati su questo lago”, – ha scritto Stendhal nel 1812. E nella Certosa di Parma, in una pagina indimenticabile, ha affermato ancora, riferendosi ai due rami del lago: “Quello di Como così voluttuoso, quello che va verso Lecco così pieno di austerità: aspetti sublimi e graziosi che il luogo per beltà più famoso nel mondo, la baia di Napoli, eguaglia ma non supera”. Alessandro Manzoni dedica al Lago l’apertura dei Promessi Sposi e ambienta proprio in queste terre l’intera opera e Liszt descrive così Bellagio: «Non conosco luogo più manifestamente benedetto dal cielo; non ne ho mai visto un altro in cui gli incanti di una vita d’ amore possano apparire più naturali». Come Ravello, Pesaro, Cremona, Tivoli, il lago di Como rappresenta un patrimonio unico e meraviglioso, conosciuto in tutto il mondo anche grazie alla vita di grandi artisti, esperti e ricercatori di bellezza.

Tantissimi gli artisti ospiti nelle diverse edizioni a Bellagio. Artisti da Oscar, come il pianista compositore argentino Luis Bacalov, e protagonisti indiscussi della storia della musica, come il maestro ungherese Tamas Vasary; i più grandi concertisti italiani e rappresentanti delle maggiori istituzioni internazionali, quali l’Accademia Liszt di Budapest e le Università degli Stati Uniti; formazioni di prestigio e grandi orchestre sinfoniche. La manifestazione ha presto assunto una visibilità internazionale ed è in poco tempo diventato un punto di riferimento artistico per le tendenze musicali contemporanee a livello nazionale. La manifestazione è inoltre uno spazio di produzione per lo spettacolo grazie alla Bellagio Festival Orchestra che ha realizzato allestimenti originali e ospitato solisti e direttori da tutto il mondo. La manifestazione è, infine, una vetrina internazionale per i giovani artisti attraverso le rassegne in collaborazione con Conservatori e Accademie di musica, ma anche le diverse competizioni e premi, quali il concorso internazionale per interpreti e il Premio Liszt per Pianisti-Compositori. Dal 2014, inoltre, il Bellagio Festival si arricchisce di un nuovo premio lirico internazionale, organizzato con il patrocinio del Comune di Grandate.

Il programma non prevede però solo musica, ma anche cinema, spettacolo, letteratura, gastronomia, arti visive: un vero e proprio prisma di esperienze coinvolgenti a 360 gradi. La rassegna cinematografica con capolavori del passato, rarità filmiche e produzioni sperimentali, ma anche spettacoli dal vivo dedicati alle arti visive, con eventi di musica e pittura, con esperienze di live painting, insieme a elaborazione di veri e propri video di artisti che hanno giocato e creato immagini in sinergia con la musica. Vanto della manifestazione sono inoltre le proposte che riescono a coniugare l’arte e la conoscenza, con i sapori e le tradizioni. Degustazioni, presentazioni e percorsi enogastronomici, ma anche cene di gala con chef d’eccezione. Una vera e propria FUCINA DELL’ARTE, DEL GUSTO E DELLA BELLEZZA.


EDIZIONE 2014
La quarta edizione del Festival di Bellagio e del Lago di Como, prevederà anche quest’anno grandi eventi con formazioni e artisti di prestigio presso location esclusive, ma anche piccoli spettacoli diffusi sul territorio, uniti insieme in un fitto cartellone di iniziative che ci accompagneranno per tutta la stagione estiva.
Ecco il programma nel dettaglio.

Concerti a Bellagio
La manifestazione, come di tradizione, prenderà avvio alla fine di giugno e si concluderà agli inizi di settembre a Bellagio, la Perla del Lario, una delle maggiori meraviglie del “lago più bello del mondo” (The Huffington Post).
Il festival si aprirà il 26 giugno presso il Salone Reale del Grand Hotel Villa Serbelloni (con un concerto omaggio a Richard Strauss del mezzosoprano Külli Tomingas), cui seguiranno altri due appuntamenti presso la stessa location il 17 luglio (con l’Orchestra Cantelli di Milano e il suo direttore musicale, battaglie e danze tra rinascimento e Novecento) e il 7 agosto (con l’Orchestra da camera di Stato del Kazakhstan “Academy of Soloists” e la violinista Aiman Mussakhajayeva, in tournée in Italia). Ingresso libero fino a esaurimento posti.
La manifestazione farà anche tappa presso l’Auditorium della Fondazione Rockefeller, con concerti il cui ricavato sarà destinato a finalità solidali: il 12 luglio (si esibirà il duo pianistico Schiavo-Marchegiani, reduce dalla registrazione dell’opera di Schubert per Decca, concerto a favore dell’Associazione Volontari del Soccorso di Bellagio), il 2 agosto (il violinista Rodolfo Bonucci e il pianista Corrado Greco per un evento a favore della Fondazione Greco De Vecchi) e il 23 agosto (un recital pianistico del lisztiano Enzo De Filpo).
Due concerti sacri saranno ospitati dalla Chiesa di San Giovanni (il 28 agosto) e dalla Basilica di San Giacomo (il 30 agosto, con la Bellagio Festival Orchestra). Numerosi appuntamenti, poi, in Biblioteca Comunale con solisti e formazioni da camera. Infine, quattro concerti presso il Cineteatro Grigna in località Civenna integreranno l’offerta turistica e culturale del territorio (il 18 e 26 luglio, il 9 e 22 agosto).

Altri concerti in provincia di Como
Il tradizionale concerto in collaborazione con la Camera di Commercio di Como e la Banca di Credito Cooperativo di Lezzeno darà avvio, il prossimo 29 giugno presso Villa del Grumello di Como, alle numerose iniziative in provincia di Como; in programma un omaggio a Shakespeare con letture e musiche per soprano, violino e tiorba. Il 30 giugno e il 2 settembre il Festival farà tappa, come ogni anno, presso Villa Vigoni di Loveno di Menaggio. Il 2 luglio a Casnate con Bernate un evento lirico per il largo pubblico presso il Parco della Villa Comunale. Appuntamenti di prestigio il 27 luglio concerto con l’Orchestra Cantelli al Teatro Licinium di Erba e il 31 luglio con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali nella Chiesa dei SS Quirico e Giulitta di Lezzeno. Si conferma, poi, la presenza del Comune di Grandola ed Uniti nella rete del festival, con un concerto il 1 agosto nella suggestiva Villa Camozzi.

Concerti a Varenna
La rassegna “Varenna Musica in Villa Cipressi e Villa Monastero”, avviata l’anno passato, continua in quest’edizione con il sostegno del Comune di Varenna e della Provincia di Lecco. Un programma interamente dedicato all’internazionalità, con artisti provenienti dall’estero e la collaborazione di enti internazionali e consolati. Un progetto in direzione di Expo 2015, presso due tra le più affascinanti ville dell’intero lago di Como, collocate a poca distanza l’una dall’altra. Evento straordinario fuori programma, il tradizionale concerto con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali, anche quest’anno partner del Festival di Bellagio e del Lago di Como, il 26 luglio presso la Chiesa di San Giorgio.

Altri concerti in provincia di Lecco
Oltre alla rassegna di Varenna, la provincia di Lecco ospiterà altri importanti appuntamenti del Bellagio Festival, grazie al sostegno della Provincia di Lecco e della Fondazione della Provincia di Lecco Onlus. Anche quest’anno saranno i comuni di Calco (Bellagio Festival Orchestra il 19 luglio presso la Chiesa Romanica di Arlate) e Galbiate (l’ensemble d’archi dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali presso la Chiesa di San Giovanni Evangelista) ad ospitare grandi eventi del Festival di Bellagio e del Lago di Como, insieme – naturalmente – al tradizionale concerto presso l’Auditorium della Camera di Commercio di Lecco, con il sostegno e la collaborazione della Camera stessa. Al 450° anniversario della nascita di Shakespeare sarà, invece, dedicato quest’anno il progetto “Letture in musica dall’Adda al Lario”, realizzato con il contributo della Fondazione della Provincia di Lecco Onlus. Una speciale produzione di teatro e musica, con testi shakespeariani e musiche antiche e contemporanee eseguite dal New MADE Ensemble, farà tappa a Bellano, Ello, Monticello Brianza, Olgiate Molgora, Oliveto Lario, Perledo.

Concorsi e premi
L’iniziativa più rilevante in questo ambito, novità di quest’anno, sarà il Primo Concorso Lirico Internazionale di Grandate riservato a cantanti lirici di tutte le nazionalità che non abbiano ancora compiuto i 35 anni d’età. Una giuria composta da Mauro Trombetta (Orchestra Filarmonica di Montecarlo), Tamás Bátor (Consigliere Artistico Teatro di Budapest), Peter Theiler (Sovrintendente Staatstheater Nürnberg), Gabriela Trombitas (Agenzia Iaac di Vienna), Rossella Spinosa (Direttore Artistico), assegnerà premi e ingaggi per un valore di 4500 euro; concerti; un contratto di rappresentanza per un anno a cura dell’Agenzia Iaac di Vienna; due scritture in produzioni liriche individuate dai componenti della Commissione; targhe di merito; segnalazione a teatri di primaria importanza.
Altre competizioni storiche del festival sono il Concorso per Giovani Interpreti e Concertisti, nonché il Premio Liszt per Pianisti-Compositori giunto alla quinta edizione. La competizione, unica nel suo genere, promuove e sostiene gli ormai rari artisti di musica contemporanea dotati di doppio talento, compositivo ed esecutivo: compositori e interpreti delle proprie opere al pianoforte, come il grande Liszt che a Bellagio soggiornò e il festival continua a ricordare e omaggiare ogni anno.


FESTIVAL DI BELLAGIO E DEL LAGO DI COMO
Tel. 0289122267
Email. contatti@bellagiofestival.com 
www.bellagiofestival.com
 
LASCIA UN COMMENTO