Le interviste

Intervista a Denia Mazzola

mercoledì 22
apr 2015

E' con grande piacere che Cantare l'Opera® dà un benvenuto speciale a una nuova, prestigiosa Socia: Denia Mazzola Gavazzeni. 

Vedova del grande Maestro Gianandrea Gavazzeni, ha esplorato la corda di Soprano in tutte le sue sfumature, dal repertorio leggero al debutto nel ruolo di Gilda (Rigoletto), ai numerosi ruoli donizettiani per i quali si rende protagonsita della Donizetti Renaissance, al Verismo cui si dedica su consiglio del marito. Nell'arco della sua importante carriera riceve moltissimi premi e riconoscimenti e canta nei principali teatri italiani ed esteri. 

E’ stata docente presso vari Conservatori italiani. E’ inoltre fondatrice dell'Associazione Culturale AB HARMONIAE Onlus 

Signora Mazzola Gavazzeni, come si articola la sua attività oggi? 
Uff!...La mia vita artistica è oggi, come un tempo, assai articolata e.. Faticosa!! 
Alla personale attività concertistica, alla quale mi dedico sempre con grande curiosità e entusiasmo, coniugo, ormai da un decennio, quella culturale -manageriale per la creazione degli eventi musicali prodotti dall'associazione onlus che ho fondato nel 2006, Ab Harmoniae Onlus.
A queste si sono aggiunte, dal 2010, le attività di docente di canto e di arte scenica per il Ministero di Alta Formazione Musicale ( Conservatori di Musica) e quella di regista d'opera all'estero e in Italia. 
Come vede, il tempo corre e io vorrei correr più veloce di lui...

Quali sono stati i momenti più importanti della sua carriera? 
Tutti!! 
Non posso far torto a nessuno dei momenti della mia carriera ! 
Ho avuto in dono dalla Natura una curiosità intellettuale che mi ha portato ad esplorare mondi musicali apparentemente distanti fra di loro e pure cosī legati.. 
Dunque non posso fare una graduatoria di importanze..: tutte sono state per me occasioni straordinarie e momenti fondamentaLi attraverso i quali passare per trovare o ritrovare qualcosa a me sconosciuto. 
È certo, invece, che ciascuna di queste tappe mi ha arricchito, maturato, rafforzato: dal più piccolo ambito concertistico al più importante teatro sono stati cimenti ai quali mi son dedicata con appassionante volitività. 
Per dover di onestà, tuttavia, un posto speciale va riservato al Teatro alla Scala, stagione di incontro con la persona piú importante della mia vita: il mio Maestro e Sposo. 

Quale importanza ha rivestito nella sua vita artistica l’incontro con Gianandrea Gavazzeni? 
Mi piace rispondere con la frase che spesso usava il Maestro a chi gli chiedeva di me: "Denia non è certo cera nelle mie mani, ha la sua personalità ben definita, anche in ambito musicale artistico". 
L'incontro con Gianandrea Gavazzeni è stato fondamentale per la mia vita di donna. 
È stato arricchente per la mia vita di curiosa inappagata di conoscenza. 
E stato emozionante per la mia anima, commovente per il mio senso di com-passione e carità. 
È stato l'Incontro. 
E con esso la mia vita artistica si è avvoltolata dentro l'aurea di sapienza e saggezza che caratterizzava il Maestro.Dentro la luce del Suo Amore. 
Come, questo incontro, avrebbe potuto non influenzare la donna e l'artista?!! 

Quali sono i principi sui quali si fonda il suo metodo d’insegnamento? 
Il mio metodo, assolutamente personale perchè sperimentato su me stessa da 35 anni di ininterrotto cantare , fonda su precise conoscenze anatomiche, su una consapevolezza corporea del fiato e delle parti da esso e ad esso correlate , e comsodera ovviamente i molti aspetti psicologici immaginativi che il docente deve esser in Grado di formire a chi si app resti a studiare l arte del cantare. 

Quali sono i progetti didattico-artistici per il futuro? 
L'happening più imminente sarà la rassegna L'Opera a Palazzo-Expo 2015 creata dalla mia associazione per Bergamo Estate 2015. 
Gli eventi musicali si svolgeranno nel magnifico cortile di Palazzo Frizzoni (Palazzo del Comune) a Bergamo, nella casa Natale museo Donizetti, nella Sala Piatti in Città.
Alcuni dei nostri eventi saranno inseriti nel palinsesto di Astino Expo 2015, la Kermesse musicale gastronomica creata in occasione della riapertura dello straordinario Compolesso Monumentale di Astino, millenaria sede monastica di benedettini, oggi proprietà di Fondazione MIA che celebra i suoi 750 anni dalla fondazione. 
Subito dopo Bergamo realizzerò una rassegna musicale per la città. Di Parnu in Estonia. Con il nome di Ammende Summer Opera sarò interprete di Bohème e di recitals intitolati a Liberty Style e a Italian Song and Food. 
Smessi per qualche giorno le vesti di cantante, vestirò, verso la fine di luglio, e nel mese di agosto i panni di regista. Curerò infatti uno workshop finalizzato alla produzione di Cavalleria Rusticana a Messina e Milazzo e uno finalizzato alla produzione di La Traviata per Verbicaro Opera studio. Si dovrà attendere settembre per la prima edizione dell'international Voice competition "Bergamincanto" organizzato dalla mia Fondazione che si svolgerà a Bergamo in collaborazione con Fondazione MIA, Cercle Richard Wagner di Nice e Fondazione Cianti Orselli di Firenze. 
Auspico numerose iscrizioni, considerato che ci saranno diversi premi anche al di fuori di quelli canonici. 
Poi la scuola riprenderà.. Rimetterò il grembiule della Maestra di canto e attenderò con gioia giovani nuove voci a cui passare il testimone della mia eclettica e ormai lunga esperienza.

Ancora un grazie sentito a Denia Mazzola e complimenti per la passione con la quale svolge la sua intensa attività.
 
COMMENTI