Audizioni Concorsi Corsi e Masterclasses Spazio Soci

 
 LE RUBRICHE
Tecnica vocale
Il Diario di Giulia
Gli Speciali
Le interviste
Personaggi a nudo
News
All'estero
L'Appuntamento
La recensione
 
 ARCHIVIO L'APPUNTAMENTO: ANNATE
   2019
   2018
   2017
   2016
   2015
   2012
   2011
 
 L'Appuntamento    
Le avventure di Pinocchio
mercoledì 07
nov 2018
Da giovedì 22 novembre, nell’Aula Ottagona delle Terme di Diocleziano, Lucia Ronchetti curerà, in corealizzazione con Romaeuropa Festival e Museo Nazionale Romano, l’allestimento della prima esecuzione assoluta nazionale e in italiano de Le avventure di Pinocchio, commedia strumentale per soprano ‘en travesti’ e strumentisti solisti su musica di Lucia Ronchetti e testi tratti dalla celebre favola di Carlo Collodi. Dirige Matthieu Roy, soprano Juliette Allen.

La compositrice, tra le più apprezzate oggi in Italia ed Europa, torna al Romaeuropa Festival e, insieme ai solisti dell’Ensemble Intercontemporain, rilegge il capolavoro di Collodi dando vita a una pièce di teatro musicale in cui i cinque strumenti solisti incarnano i diversi personaggi del celebre romanzo, il secondo libro più tradotto al mondo (in oltre 240 lingue) che fa del nostro burattino picaresco uno dei più grandi ambasciatori della cultura italiana nel mondo e il personaggio letterario italiano più conosciuto all’estero. Ispirandosi al teatro di strada italiano e alla Historie du soldat di Stravisnkij, infatti, Ronchetti riscrive il suo Pinocchio come una forma leggera ed essenziale di opera da camera che, inserita in spazi diversi, permette ai bambini di avvicinarsi ai personaggi e interagire spontaneamente con i musicisti. Così il percorso di trasformazione di Pinocchio, prima burattino di legno poi bambino vero, diventa un viaggio musicale che fa propri i paesaggi sonori italiani della drammaturgia fantascientifica di Collodi e genera eventi caleidoscopici pieni di suspense e pericolo.

“Ogni lavoro è diverso e unico – spiega la compositrice -, ma tenta di creare un teatro sonoro, un teatro del suono dove lo spettatore è libero di immaginare una parte visiva che non c’è.”
   
 
COMMENTI
 

© Copyright 2019 - Associazione culturale non-profit "Cantare l'Opera"® - C.F.: 97445470582 - P. IVA 11060961007 - All right reserved
E' vietata la riproduzione, anche parziale, di tutti contenuti del sito - Cantare l'Opera è un marchio registrato
Termini e condizioni d'uso Privacy policy Note legali Credits